Torneo Singolare Beach Tennis Cagliari

Martedì, 05 Marzo 2013

Quartu S.E. (Lido Mediterraneo)
LA PRIMA VOLTA DELLO "SPAGHETTO"
Nel femminile successo per Simona Vincis

Massimo Congiu è il vincitore del 4° Torneo Lillicup 2013, nell'occasione dedicato ai singolari.

Dopo aver avuto la meglio di Paolo Tronci nei quarti e di Max Conti in semifinale, nell'atto conclusivo del torneo ha superato Luciano Pizturra per 7/6, dovo aver annullato un match point sul 5-4 40/40 al suo avversario.

Nel femminile il successo è andato a Simona Vincis che conferma così il suo ottimo stato di forma.

In finale ha battuto Alessandra Russo per 6-3.

Nel Maschile a contendersi i posti nel tabellone finale 36 giocatori suddivisi in ben 12 gironi che rendono questo torneo non privo di sorprese (come ad esempio la caduta delle teste di serie 7 e 9, Fratini e Martinez). Ai sedicesimi (escludendo le prime 8 teste di serie col bye) abbiamo i seguenti incontri:
Ginesu-Loddo F (6-1) ecco già qui mi trovo a dover fare un appunto sul match; difatti solo grazie  all’ausilio del sempre presente San Beppe che va ad arbitrare si riesce in tempi brevi a risolvere quest’incontro non privo di tensioni tra i due giocatori; Pitzurra L-Contu (6-2): poco da dire qui un Pitzurra che come vedremo sbaraglia praticamente qualunque avversario fino ad arrivare alla finale e senza lasciare agli avversari possibilità di appello; Cardia-Portoghese (7-5): bello invece questo match disputato tutto sul far sbagliare l’avversario, incontro un po’ disturbato a dir la verità dagli schiamazzi degli altri campi, ma comunque i miei compimenti ad entrambi per il gioco dimostrato; Puddu-Murenu (6-3) o meglio il “Toro” vs il “Muflone”: si scornano e lottano come furie finchè il toro non tira una cornata sul punto debole del muflone e si porta a casa il match.. avreste dovuto vedere in che condizioni hanno lasciato il campo.. ecco perché li chiamano con nomi di animali (si scherza eh :D ); Dessi-Mura (6-4): quanto mai equilibrato lo scontro in casa BTC con dimostrazione di ottimo gioco da parte di Dessì e della ripresa del buon Mura che speriamo di rivedere presente un po’ a tutti i tornei; Monterastelli-Pirastu (6-1): purtroppo per il buon avvocato, il Monte supercarico all’idea di sfidare Cocco al turno successivo, gli rifila un risultato privo di replica; Brunetti-Carmelita (6-3): si difende Carmelita sotto i colpi di Brunetti che però si dimostra superiore e quindi accede al turno successivo; Fratini-Martinez (7-5): incontro ricco di colpi di tocco e di scambi prolungati che fa emergere il meglio di Beppe, ma purtroppo per lui non basta per portarsi a casa il match;

Agli ottavi risultati speculari per Pitzurra-Nazzari, Conti-Dessì e Tronci-Fratini (6-1 in favore dei primi), così come sono speculari i risultati Montanari-Ginesu, Cardia-Tamponi e Reginato-Puddu (6-3); da notare l’ottima prestazione di “Cardighedda” che comunque dice la sua in singolare. Un po’ più di difficoltà  ce le hanno Congiu con Brunetti (6-4) e Cocco col buon Monte (7-5) e sembra che entrambi debbano arrivare un po’ più stanchi degli altri ai match successivi (cosa vera per Cocco ma a sorpresa errata per Spago).

Ai quarti Pitzurra sbaraglia il super favorito della vigilia, Marco Montanari (6-1), in un match in cui l’ottimo Luciano rifila non pochi Ace all’avversario senza mai perdere il controllo della palla, davvero ottima prestazione; Cardia-Reginato (6-4) eh si, il buon Cardia manda a casa prima Tamponi e poi Reginato, alla faccia di chi dice che si piazzano sempre i soliti alla fase finale; Conti-Cocco (6-1) qui poco da commentare, un Cocco affannante che non riesce a giocare come sa, lasciando dilagare Conti che arriva in semi; ultimo incontro quello tra lo Spaghetto e il maestro Tronci (7-5) che se ne danno di santa ragione in campo; corte, lunghe, smash, palle tagliate, servizi: nulla è imprendibile per questi due atleti che, ogni volta che si affrontano, fanno vedere un gioco quanto mai spettacolare…ma Spaghetto stavolta ha quella marcia in più che gli consente di andare avanti.

In semifinale Pitzurra-Cardia (6-1) con un Luciano che come detto va dritto fino alla finale spazzando via ogni avversario; Spago, invece, fa l’impresa contro Conti (6-3) riuscendo a battere l’unico avversario con cui ha sempre perso sfatando un mito.

La finale tra lo Spaghetto e il Pitzurrino non potrebbe essere più bella: match tiratissimo, difatti Spago arriva ad annullare un match point sul 5-4 40/40 al suo avversario, cosa per tutti quasi incredibile; si arriva quindi al tie brek dove Spago riesce a conquistare il primo posto vincendo col risultato di  7-6 (4).

Solo un ultimo commento: lo Spaghetto stavolta ha davvero fatto una grande cosa battendo tutti gli avversari più forti dimostrando che con testa e condizioni fisiche al top si può fare di tutto. Bravo Spago!

Nel Femminile delle 15 giocatrici suddivise in 5 gironi solo una sorpresa: prima qualificazione di Romina Cariello alla fase finale in sfavore di Nicoletta Pinna;

Agli ottavi si scontrano Vincis-Scardamaglia (6-2) e Uras-Cariello (6-1); ci sono solo questi due incontri poiché vengono estratti due bye per Sklyar e Gallon.

Ai quarti Vincis batte Mirtillo per 7-5, incontro quanto mai equilibrato che vede la Vincis già dimostrare il suo stato di forma attuale; Defraia-Sklyar (6-3) bell’incontro anche questo, che vede però il piacevole ritorno in fase finale della Sklyar; Cusinu e Russo si impongono di misura sulle babies (rispettivamente Cusinu-Gallon 6/2 e Russo-Uras 6/3);

In semi Vincis si fa strada a scapito di Defraia vincendo 6-2 e giocando benissimo; Russo e Cusinu, invece, si dicono “e facciamocelo un tie break ogni tanto!!!". Partita equilibratissima segnata da scambi lunghi e quasi interminabili. Anche il tie break come detto non è di certo breve; Russo riesce a spuntarla solo per 13-11, uscendo dal campo distrutta insieme all’avversaria.

La finale tra Vincis e Russo vede Simona imporsi per 6-3, facendoci venire un dubbio… Ma non è che giocava la Vinci (una delle tenniste più forti d'Italia, ndr)?!?!

A parte gli scherzi tutti i miei complimenti vanno a Simona che si porta a casa il secondo torneo di fila e dimostra il suo ottimo stato di forma.

N.S. (Beach Tennis Cagliari)

Copyright © 2019 beachtennisardegna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Thursday the 25th.