2° Torneo "Le Bontà di Lillicu" 2014

Lunedì, 11 Novembre 2013

Quartu S.E. (Lido Mediterraneo)
CONTI INIZIA CON UNA TRIPLETTA
Doppietta per Carmelita nel DF e DMX

Si parte!! Il 2° Torneo Autunnale  "Le Bontà di Lillicu" oraganizzato dalla Beach Tennis Cagliari di Alessandro Sciarra segna l'inizio della stagione 2014. Conti-Sanna Randaccio nel DM superano in finale Montanari-Puddu,

mentre nel DF il successo è andato a Carmelita-Mirtillo su Accardi-Cusinu. Nel misto vittoria di Conti-Carmelita su Tamponi-Gallon. Il Singolare invece a causa del maltempo non si è potuto disputare regolarmente ed è quindi stato rinviato al week end successivo.

Passiamo ora alla cronaca del torneo.
Nel DM 6 i gironi di qualificazione alla fase finale in cui praticamente tutte le teste di serie confermano la loro posizione; le prime quattro teste di serie Montanati-Puddu, Conti-Sanna R., Floris-Congiu e Reginato-Manenti godono di un bye al primo turno e sono direttamente piazzati ai quarti. Unica sorpresa della prima fase la coppia Panu-Afuso che da prova di ottime qualità tecniche dovendo però piegarsi agli ottavi alla più determinata coppia Fratini-Delogu solo al tie-break. Gli altri incontri degli ottavi vedono fronteggiarsi rispettivamente Tronci P.-Nessi A. vs Martinez-Dessì, con questi ultimi che riescono a con le unghie e con i denti  a vincere il match di misura (6-3 il risultato); Ledda-Portoghese vs Contu-Caredda , anche qui bella partita decisa solamente al tie in favore di Ledda-Portoghese; infine nell’ultimo ottavo Tamponi –Cardia vincono nettamente contro Nazzari-Nigro 6-0 lasciando a questi ultimi l’amaro in bocca.

Ai quarti Montanari-Puddu battono per 6-4 Martinez-Dessì, autori cmq di un ottimo torneo e dimostrando di giocarsela anche con le coppie più forti in quest’ultima partita; Fratini-Delogu (non si sa se spinti dal “Servizio Bomba” di Delogu o dal gioco preciso e quasi senza sbavature di Fratini) vincono 6-3 contro Reginato-Manenti; Floris-Congiu si impongono col punteggio di 6-1 su Ledda-Portoghese (con quest’ultimo che purtoppo non può rendere come vorrebbe dato l’infortunio dopo il primo game); nell’ultimo incontro Conti-Sanna e Tamponi-Cardia danno prova di saper condurre ottime giocate giocando un match molto equilibrato e ricco di colpi di scena che si conclude solo al tie-break col punteggio di 7-6(3).

Le Semifinali vengono giocate in contemporanea e vedono vincitrici rispettivamente le coppie Montanari-Puddu su Fratini-Delogu (7-5) e Conti-Sanna su Floris-Congiu (6-2). La finale viene giocata Domenica perché la luce era troppo scarsa per permettere di giocare sabato sera. Sulla Finale c’è molto da dire ma cercherò di essere breve.

Montanari-Puddu sembrano essere destinati a vincere il torneo, difatti si portano subito sul punteggio di 4-0, ma miracolosamente Conti-Sanna riescono a strappare il servizio a Montanari; riuscendo a rimontare altri 2 game fino al punteggio di 6-3 per Montanari- Puddu. Qui accade l’incredibile: 30-40 il buon toro spinto forse dalla troppa foga sbaglia prima un pallonetto comunque non semplice e poi sul 40 pari uno smash in tuffo che esce di una racchetta, fatto che fa recuperare molta fiducia agli avversari che davano quasi per conclusa la partita. Da qui il capovolgimento del match, infatti Conti-Sanna collezionano un game dopo l’altro fino a chiudere la partita sul punteggio di 9-6 in loro favore.
Comunque di nuovo complimenti al Toro che deve comunque essere soddisfatto dell’ottima prestazione in questo torneo.

Nel DF 3 i gironi di qualificazione che vedono approdare alla fase finale le coppie Carmelita-Mirtillo, Cusinu-Accardi, Solinas-Pasciu, Uras-Gallon, Gerini-Tidu e Vincis-Pinna. Di queste solo le prime 2 hanno il bye e vanno direttamente in semifinale.

Ai quarti Uras-Gallon si impongono di misura su Solinas-Pasciu (6-3 il risultato finale); stesso risultato anche per Vincis-Pinna su Gerini-Tidu.

In Semifinale Carmelita-Mirtillo si impongono in una bella partita contro le Babies Uras-Gallon col punteggio di 6-3; invece il match tra Cusinu Accardi e Vincis-Pinna si sblocca solo sul 7-5 in favore di Cusinu-Accardi. Anche la finale di questo torneo viene disputata la domenica (stesse cause del DM) e vede le 4 atlete protagoniste di un’ottima prestazione. Carmelita-Mirtillo riescono però ancora una volta a spuntarla aggiudicandosi il match col punteggio di 9-6. Solo più tardi Carmelita ammetterà scherzosamente di aver vinto perché in palio c’era una “palla rosa” da tennis. Di Nuovo complimenti a tutte e 4 le atlete.

Il DMX giocato domenica vede 32 coppie confrontarsi per accedere alla fase finale. Tra queste le teste di serie che rispettano praticamente tutte la loro posizione (di cui le prime 4 hanno un bye che le manda direttamente ai quarti).

Agli ottavi di finale partendo dalla parte alta del tabellone vediamo gli incontri Trudu-Mattana vs Dessì-Licheri, in cui i primi danno prova dell’ottima continuità di gioco e vincono 6-4; Fratini-Cusinu invece soffrono molto l’inedita coppia Sanna R.-Pinna che conclude il set con un pesante 6-2; Neo-coppia agli ottavi  anche Fanti-Pancotto che però nulla possono contro i più affiatati ed esperti Caredda-Tidu (6-1 il risultato finale); nell’ultimo incontro degli ottavi sfida in “famiglia” tra Nazzari-Uras e Puddu-Cocco, la partita è ricca di suspance e nessuna delle due coppie sembra intenzionata a mollare la presa, difatti Puddu-Cocco la spuntano solo al tie-Break col punteggio di  7-6(4).

Ai quarti Conti-Carmelita frenano le speranze di Trudu –Mattana (che ricordiamo sono i vincitori dell’ultimo torneo di 4°categoria) chiudendo il set sul 6-2; così come Floris-Vincis lasciano all’asciutto di game Sanna R.-Pinna (6-0 il finale); idem nella parte bassa del tabellone, Tamponi-Gallon rifilano un sonoro 6-2 a Caredda-Tidu, mentre Reginato-Accardi un 6-0 a Puddu-Cocco.

Semifinali giocate in contemporanea quelle Di Conti-Carmelita/Floris-Vincis e Tamponi-Gallon/Reginato-Accardi. La prima vede i due campioni sardi di doppio maschile uno contro l’altro per contendersi un posto in finale sui campi casalinghi BTC. Sono Conti-Carmelita a spuntarla anche se non così semplicemente (9-6 il risultato); La seconda Vede invece Tamponi-Gallon trionfare abbastanza nettamente contro Reginato-Accardi (9-3).

La finale tra Conti Carmelita e Tamponi-Gallon è molto bella e ricca di giocate incredibili, soprattutto da parte della giovanissima Marta Gallon  che dimostra qui appieno il suo potenziale futuro attaccando ogni palla possibile e cercando di non rendere semplice la vita agli avversari. Difatti Conti-Carmelita sono costretti a mettere una marcia in più e a giocare un set praticamente senza sbavature chiudendo col risultato di 9-7.

Vorrei spendere due righe per complimentarmi con tutti i partecipanti delle discipline in gara ricordando ancora una volta l’appuntamento di questo week end col recupero del singolare che non si è svolto venerdì scorso.

Sabato 9 Novembre si giunge finalmente al termine della XXI edizione del torneo “Lillicup”, primo torneo valevole per la stagione 2014, che vede sul gradino più alto in tutte le discipline l’atleta di casa Max Conti. Nel Singolare Maschile, unica disciplina giocata sabato scorso a causa del maltempo, appunto Max Conti supera in finale Stefano Cardia col punteggio di 6-2. Nelle rispettive semifinali avevano superato il primo lo Spaghetto regionale e il secondo Alberto Tamponi.
Passiamo ora alla cronaca del torneo:
Già dai gironi si intravede che sarà un torneo ricco di sorprese; difatti sono molte le seconde teste di serie a cadere. Prima su tutti Nicola Reginato che non riesce a contenere il giovane Luciano Trudu che gli soffia il primo posto del girone e anche la testa di serie nel tabellone finale. Nel Girone D Il buon Nunzio Caponio riesce a strappare una vittoria a marco Viola  (6-1) e a rubargli un posto agli ottavi. Da notare la coincidenza di risultati nel girone G in cui gli ultimi due incontri tra Nazzari-Dessì e Atzori-Fanti risultano determinanti per il passaggio del turno; chi vince passa, chi perde torna a casa. Alla fine la spuntano Nazzari primo del girone e Atzori secondo. Anche nel girone H abbiamo una sorpresa: il povero Toro viene matado già in questa fase da un ottimo Panu che fa soffrire anche il povero Delogu senza però riuscire a piazzarsi primo del girone.

Negli incontri degli ottavi dall’alto verso il basso abbiamo: Conti vs Atzori, con il povero atzori che cerca di difendersi e lo fa bene, ma non riesce a portarsi a casa più di 2 game (6-2 il finale); Nazzari vs Reginato, qui sono costretto a fare una parentesi. Ottimo incontro tra i due, in cui nessuno ha intenzione di cedere il passo. Il buon Cippo ha la possibilità di vincere il match sul 5-4 sopra servizio di Reginato con 2 matchball che riesce però a sprecare cacciando due palle fuori. La partita si gira ed è Reginato stavolta a trovarsi sul 6-5 sopra e riuscire a farsi rimontare da Cippo fino al 6-6; dove destino vuole che sul matchball per Reginato (6-2 a favore) tiri un servizio che prende il nastro, la pallina si affaccia e decide di cadere dall’altra parte. Risultato finale dell’incontro Reginato-Nazzari 7-6(2).
Proseguendo con gli altri ottavi vediamo: Delogu-Martinez, incontro che si chiude sul 6-1 in favore del primo; Congiu-Ghiani, con ghiani che strappa 4 game allo spaghetto (6-4 il finale); qui arriviamo a un altro incontro che sorprende tutti, Murenu riesce a strappare una vittoria non semplice contro il buon Fratini (6-3), risultato che conferma l’ottimo stato di forma di Diego Murenu;  Cardia-Caponio è una partita a senso unico, con il buon Cardia che rifila addirittura l’uovo a Nunzio (autore comunque di una buona prestazione) 6-0; altro incontro ricco di emozioni è quello tra Trudu e Panu, con il primo che dopo un’ottima partita riesce a vincere sul 6-4; infine Tamponi-Portoghese si conclude sul 6-1 in favore di Tamponi.

Ai quarti Conti-Reginato risulta meno combattuta del previsto e finisce sul 6-2 in favore di Conti; stessa cosa si può dire della partita tra Congiu e Delogu (6-1 in favore di Spago); Nella parte bassa del tabellone Cardia batte Murenu per 6-3 e Tamponi batte Trudu per 6-2. Complimenti ancora a Luciano che deve essere molto soddisfatto del risultato raggiunto.

In Semifinale si incontrano i beniamini targati BTC: Max Conti vs Max Congiu lo “Spaghetto”, ottimo incontro, con Spago che addirittura sembra poterla spuntare fino a quando Conti non tira fuori gli artigli e chiude un bellissimo set sul 6-4. Nell’altra semifinale si incontrano Cardia e Tamponi che si danno battaglia mostrando un alto livello tecnico e facendo vedere ottime giocate; anche questa una partita che ci lascia col fiato sospeso fino al 5-5 dove cardia prende il largo e (nonostante le sue parole alla fine del set “meritavo di perderla”) riesce invece a spuntarla col risultato di 7-5.

In finale quindi si incontrano Conti e Cardia, con il secondo che vuol provare l’impresa ma risulta essere troppo provato dal match precedente per riuscire a portarsi a casa il risultato. Peccato perché bisogna dire che il buon Cardia era partito 2-0 sopra e sembrava dovesse avere vita facile, fino a quando Conti non si sblocca e riesce a ribaltare completamente la situazione chiudendo il set con il risultato di 6-2.
Tengo a fare i miei complimenti a tutti gli atleti per la grande partecipazione a tutte le discipline del torneo e a chiedere ancora scusa da parte dell’organizzazione per la settimana di ritardo nell’esecuzione dl torneo.

Vi aspettiamo al prossimo appuntamento invernale che sarà il 23-24 novembre. Le discipline saranno Limitato 4 categoria DM-DF-DMX.

A tutti un saluto
Nicola Secchi  (Beach Tennis Cagliari)

Copyright © 2019 beachtennisardegna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Thursday the 25th.