Tanit Cup

Lunedì, 21 Marzo 2016

Pula ed Oristano dominano la due giorni della Tanit Cup, manifestazione organizzata ottimamente dalla Beach Tennis Pula del presidente Francesco Cossu. Nella spiaggia di Nora dominio di Dessì/Cappai nel doppio maschile, Tavolacci/Mattana nel femminile e nuovo successo di Cappai, in coppia con Pruneddu, nel doppio misto.

Il sabato ha visto ai nastri di partenza ben 26 coppie, a dimostrazione della qualità organizzativa offerta dall’associazione organizzatrice. Nella fase a gironi nessuna sorpresa significativa, con le principali teste di serie che hanno confermato la propria posizione nel tabellone finale. Unica nota di rilievo il ritiro di una delle coppie favorite, Locci/Iannicelli, a causa di un attacco febbrile di quest’ultimo.

Negli ottavi grande equilibrio, con Pisu/Pieretti che sono costretti ad un match tirato contro i beniamini di casa Olla/Picci. Alla fine il duo cagliaritano prevale per 9 giochi a 6. Faticano ma portano a casa il match anche Atzori/Ledda e Lorrai/Cabras, che hanno la meglio rispettivamente per 9 a 6 e 9 a 8 su Cappai/Fadda e Galanti/Mancosu. Cade subito la testa di serie n°4 Manenti/Contu, che in una partita “accesa” devono cedere il passo in favore di Monterastelli/Melas. Agevoli le vittorie di Fadda/Serra su Pirastu/Pisano e Dessì/Massa su Porcu/Sulis.

I quarti di finale sono invece dei match rapidi, con, nella parte alta del tabellone, il passaggio alla semi per Dessì/Cappai (9-2 su Pisu/Pieretti) e Atzori/Ledda (9-3 su Monterastelli/Melas); nella parte bassa successi per Fadda/Serra (9-6 su Lorrai/Cabras) e Portoghese/Manenti (9-0 su Dessì/Massa).

La prima semifinale praticamente non si gioca; i crampi non danno tregua a Stefano Atzori che al quarto gioco è costretto ad issare bandiera bianca. Passaggio in finale agevole per Dessì/Cappai.

Nell’altra semifinale Portoghese/Manenti risultano essere sorprendentemente nervosi e cedono il passo, per 9-6, agli ottimi Diego Fadda e Giancarlo Serra.

In finale Dessì/Cappai dimostrano subito di essere più forti, imponendo il ritmo e non dando mai una possibilità agli avversari. Fadda/Serra non possono far altro che applaudire la meritata vittoria avversaria.

Anche nel femminile nessuna particolare sorpresa nella fase a gironi; l’unica testa di serie a “cadere” è la n°5, quella formata dal duo di Eolo Vacca/Pes, in favore di Vaccargiu/Pitzanti.

Proprio quest’ultime eliminano nei quarti di finale la coppia di casa Cammisuli/Picci, con il risultato di 9 a 5. Nell’altro quarto Pruneddu/Manai battono Tavolacci/Piras per 9 a 3. Le due semifinali sono molto diverse tra di loro; nella parte alta del tabellone Tavolacci/Mattana devono lottare per avere la meglio su Vaccargiu/Pitzanti, prevalendo infine per 9 a 7. Agevole invece il compito di Pruneddu/Manai che con un perentorio 9 a 2 eliminano la seconda testa di serie, Bova/Melis.

La finale vede entrare meglio in partita Tavolacci/Mattana, con l’ottimo recupero delle oristanesi Pruneddu/Manai fino al 7 pari. Tavolacci/Mattana si portano quindi sul 8-7 0-40. Le due ragazze Eolo reagiscono e annullano i primi tre match point ma non possono nulla sul quarto, decretando così la vittoria di Sara Tavolacci e Stefania Mattana.

La domenica spazio al doppio misto, ed anche in questo caso si nota la differenza tra le teste di serie e le altre coppie iscritte. Tutti i favoriti accedono al tabellone finale.

Negli ottavi di finale vittorie per Portoghese/Canapa (9-8 su Fadda/Cammisuli), Atzori/Geraci (9-8 su Ledda/Tavolacci), Porcu/Manai (9-3 su Musa/Tavolacci) e Galanti/Perinu (9-6 su Ibba/Melis).

Nei quarti della parte alta del tabellone, nessun problema per Cappai/Pruneddu e Dessì/Ottonello nel prevalere su Atzori/Geraci e Portoghese/Canapa. Stessa situazione nella parte bassa, con le nette vittorie di Ibba/Mattana e Manenti/Fiocca. Nella prima semifinale partita inizialmente in equilibrio tra la coppia di Oristano Cappai/Pruneddu, e quella di Pula Dessì/Ottonello. Gli oristanesi si dimostrano più in forma e con un allungo decisivo conquistano l’accesso alla finale; 9-5 il punteggio.

L’altra semifinale è molto combattuta, con il derby tra giocatori della Beach Tribù deciso dal tie break. Alla fine sono Manenti/Fiocca ad aver la meglio su Ibba/Mattana.

In finale Cappai/Pruneddu appaiono subito più freschi degli avversari e senza grossi patemi conquistano la vittoria finale per 9 giochi a 4.

Prossimo appuntamento il 2-3 aprile con l’a+b organizzato dalla Beach Time. 

 

Copyright © 2022 beachtennisardegna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Friday the 1st.