A+B Urban Beach Tennis

Lunedì, 27 Febbraio 2017

Primo A+B dell’anno 2017, quello organizzato dalla Urban Beach Tennis. Come sempre questa formula di torneo regala sorprese dai primi turni, con alcuni dei classici protagonisti costretti ad abbandonare ogni velleità di vittoria fin dalla fase a gironi.

Nel doppio maschile ben 26 coppie iscritte divise in sei gironi. Il girone A regala subito la prima sorpresa. Manenti/Galanti, accreditati della testa di serie n°1, e Monterastelli/Ibba , vengono  eliminati dalle altre due coppie del girone, Pulcrano/Magnani e Pieretti/Contu. Non un weekend fortunato per Riccardo, come vedremo poi nel misto.

Nessun problema nel vincere il girone per Nessi/Atzori, Congiu/Ledda ed Affuso/Imbimbo. Nel girone E Martinez/Serra devono cedere il passo a Delogu/Casula e Fadda/Lecis. Puddu/Locci si impongono su Cappai/Pala per il primo posto del girone F.

 

Negli ottavi, rapide vittorie di Pisu/Palombi e Delogu/Casula; 9-1 e 9-4 i parziali su Pieretti/Contu e Manenti/Locci. Faticano invece Cappai/Pala e Murenu/Rivetta per aver la meglio su Fadda/Lecis e Pulcrano/Magnani, 9-7 il risultato finale in entrambi i casi.

I quarti sono a sorpresa poco combattuti. Congiu/Ledda battono per 9 a 4 Cappai/Pala nel match che poteva regalare maggior spettacolo. Delogu/Casula eliminano un’altra coppia favorita della vigilia, Puddu/Locci. Nessi/Atzori non hanno infine grossi problemi contro Murenu/Rivetta.

L’ultimo quarto è quello più equilibrato. Affuso/Imbimbo gestiscono il match portandosi subito in vantaggio su Pisu/Palombi: si dimenticano però di chiuderlo. E così si giunge al tie break dove Simone e Gianluca conquistano la semifinale.

Nel match tra Delogu/Casula e Nessi/Atzori la palla viaggia rapida, spesso in campo ma qualche volta tenta anche di bucare la rete di protezione. Il match risulta essere equilibrato fino al tie break finale. Nessi/Atzori riescono a fare i 7 punti necessari e si preparano alla finale.

Nell’altra semi Pisu/Palombi pagano probabilmente lo sforzo fatto nei quarti. Facile compito per Congiu/Ledda che vincono per 9-2.

La finale è spettacolare. Da una parte i potenti e precisi attacchi di Nessi/Atzori, dall’altra il gioco tutto di tocco di Congiu/Ledda. Pubblico in visibilio per la prestazione dei quattro atleti, e risultato sempre in bilico.

TUTTO FALSO!

Congiu/Ledda sono impossibilitati a terminare il torneo nella giornata di sabato, e non trovando un accordo per disputare la partita il giorno seguente, la finale non si gioca. Sono così Nessi/Atzori a portare a casa la vittoria.

Nei quattro gironi femminili nessuna sorpresa tra le eliminazioni, esclusa una. Spinazzola/Tavolacci , tra le favorite per la vittoria finale, vengono eliminate da Loi/Geraci e dalle sorelle Idini.

I quarti della parte alta del tabellone vedono Deiana/Zocco imporsi per 9 giochi a 3 su Defraia/Pani. 9-5 invece il risultato con cui Solinas/Melis sorprendono Loi/Geraci.

Nella parte bassa troppa differenza di esperienza tra le coppie presenti. Mirtillo/Cerusico ed Ottonello/Urru non lasciano scampo a Santos/Vacca ed Idini/Idini, 9-1 in entrambe le partite.

Le semifinali vengono sempre ben gestite da Deiana/Zocco ed Ottonello/Urru, che accedono in finale battendo 9-4 Solinas/Melis e 9/6 Mirtillo/Cerusico.

In finale regna l’equilibrio. Ottonello/Urru restano sempre avanti nel punteggio, ma non riescono mai a staccare del tutto le avversarie. Ottonello ha l’occasione di chiudere col suo servizio sull’8/7, ma Deiana/Zocco riescono a portare il match al tie break. Nel tie break vittoria per 7 a 4 per Ottonello/Urru (alla prima vittoria in un torneo ufficiale).

Il misto regala subito (purtroppo) un’eliminazione importante. Manenti si procura un problema muscolare ed è costretto al ritiro. Ne approfittano Vacca/Tocco e Ibba/Solinas che accedono così agli ottavi. Nessuna particolare sorpresa in tutti gli altri gironi, con le teste di serie che superano il turno.

Discorso a parte merita il girone F. Un sorteggio birichino porta 5 coppie di alto livello a lottare per i primi due posti. Ne pagano le conseguenze Rivetta/Defraia, Martinez/Zocco e Quartu/Mirtillo. Pericolo scampato per Ibba/Deiana e Porceddu/Spinazzola.

Agli ottavi destino diverso per queste due coppie: Ibba/Deiana hanno la meglio su Galanti/Gerini, Porceddu/Spinazzola vengono nettamente battuti da Mura/Loi. Vittorie anche per Musa/Uras e Delogu/Piras su Murenu/Tavolacci ed Ibba/Solinas.

Nei quarti big match tra Fratini/Urru ed Ibba/Deiana; partita come prevedibile molto combattuta ed intensa, con Diego e Sara che riescono a prevalere al tie break. Vacca/Tocco e Musa/Uras faticano meno del previsto nei rispettivi quarti, e con i risultati di 9-5 e 9-3 (su Mura/Loi e Fadda/Ottonello) accedono in semifinale. Anche Delogu/Piras devono abbandonare il torneo, sconfitti per 9 a 5 da Ledda/Russo.

Nella prima semi Fratini/Urru interrompono il bel torneo di Vacca/Tocco; con un perentorio 9-1 aspettano i loro avversari in finale. E sono Ledda/Russo a raggiungerli; 9-6 il risultato della bella vittoria su Musa/Uras.

La finale sembra pendere subito a favore di Ledda/Russo, che si portano in pochi minuti sul 4 a 0. Fratini/Urru non perdono la calma ed iniziano a macinare punti su punti. Il risultato finale è di 9 a 7 per Fratini/Urru con l’atleta della Beach Tennis Pula che può così festeggiare la sua personale doppietta.

Pagelle

Urru S.: vince sia il femminile che il misto mostrando una maturità non comune tra chi ha iniziato a giocare da pochi mesi. Non molla un match, gioca sempre alla pari contro avversarie più esperte e titolate. Dubbi sulla costante presenza della sorella Simona a bordo campo. Solo un’esame del DNA potrà stabilire se è stata Sara a giocare tutti i match.

Voto 9 – INTERSCAMBIABILE

Martinez G.: era pronta la bocciatura per Spinazzola e Manenti, ma il buon Martinez è riuscito a fare molto peggio in questa due giorni, salvando i suoi due atleti. I compagni erano ottimi, i sorteggi un po’ meno: ma il risultato finale è una doppia eliminazione nei gironi. Disarmante la sua dichiarazione post torneo: ”A me non interessano i risultati, m’interessa la prestazione. E la mia è stata ottima”.

Voto 5 - VISIONARIO

Copyright © 2021 beachtennisardegna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Friday the 5th.