Relax - Oscar 2017

Lunedì, 20 Marzo 2017

 

Cambiano i protagonisti nella categoria Miglior Difensore. In questo Oscar si premia, non il classico pallettaro, ma colui e colei in grado di giocare ad alti livelli anche nel gioco di tocco, e di difesa vera e propria.

Tra i ragazzi si impone al fotofinish Riccardo Manenti, distanziando di una sola lunghezza Frau e Fratini.

Buongiorno Sign. Manenti, facendole i complimenti, le comunico la vittoria nella categoria
Miglior difensore
Posso porle alcune domande per l'articolo?

Secondo lei, la miglior difesa è l'attacco ? Meglio uno smash a 200 all’ora o una palla corta a fil di rete?

Sicuramente uno smash ben piazzato è molto più efficace di una difesa o di una palla corta, anche se vedendo le facce degli avversari è altrettanto soddisfacente difendere uno smash tirato da due metri dalla rete o murarne uno da altrettanto vicino, quindi si la difesa può diventare una pericolosissima arma di attacco.

Andrea Reginato le ha scippato l'oscar MVP e miglior giocatore di misto...vuole dichiarargli guerra per il 2017?

Andre alla fine ha giocato bene e ha meritato tutto, il titolo di MVP vincendo tutti i sardi era obbligatorio, sono contento di com’è andata.
Ringrazio tutti i miei compagni con cui ho giocato quest’anno, e tutti quelli con cui giocherò l’anno prossimo. Ringrazio anche il mio presidente Beppi che ha fatto tanto per noi, e al prossimo anno.

Tra le ragazze dominio incontrastato per Ilaria Uras. Il gioiellino dell’Eolo Beach Sports s’impone su Daniela Palmas e Martina Scano.

A sorpresa la giovane quartelliana, quartellinese, quartelluccia, risponde polemicamente alla prima domanda posta.

Lei ormai è senza ombra di dubbio tra le giocatrici più forti del panorama sardo. Le vengono riconosciute grandi doti di tocco e difensive, mentre sui colpi di attacco non è ritenuta ai massimi livelli. Facciamo un po' di polemica, la giuria non è all'altezza nel valutare il suo smash? Promette, se le fornisco i nomi, di colpirli tutti?

Sono d’accordissimo sul fatto che i miei smash non vengano chiamati con il loro nome. Non sono compresi.

Secca invece la risposta all’ultima domanda.

La sua associazione (lei non lo sa) le ha fatto firmare un contratto a vita. Può confermare che sono inutili tutti i tentativi di farle cambiare associazione?

Confermo. (standing ovation da Oristano).

I giovani sono stati i protagonisti di quasi tutte le categorie, ma come sempre c’è la zampata del vecchio leone. Paolo Tronci batte Federico Cappai e Fabio Polidetti nell’oscar Miglior Servizio. Contattato telefonicamente, Paolo si lancia in una profezia:

Il prossimo vincitore sarà un giocatore entrato nelle mie grazie, che per ora ha delle movenze ancora da cesellare, ma che farà della katenata di servizio un colpo che potrebbe proiettarlo ai vertici. Viene da Gonnesa, è alto oltre il metro e 90 e tira già bordate metalliche vista la zona d’origine. In sintesi anche dal carbone si può ottenere materia pregiata.

Anche per quest’anno gli oscar vanno in archivio. Il 2018 sarà un anno ancor più ricco di tornei. Vinceranno sempre i ragazzi? Qualche vecchiaccio batterà un colpo? Qualcuno mi darà una mano nello scrivere gli articoli? Tante domande e nessuna risposta, ci accontentiamo!

 

D.F.

Copyright © 2022 beachtennisardegna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Friday the 1st.